Ricerca nella pagina:
 
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online
TLIon - Tradizione della letteratura italiana online

Pubblicazione periodica online

Direttore: Claudio Ciociola
ISSN 2280-9058
Periodicità: aggiornamento continuo
(le schede sono datate)

Anonimo

Elucidario (Volgarizzamenti dal latino)

di Cristiano Lorenzi

Notizie generali

Volgarizzamento di:
Onorio di Regensburg, Elucidarium (latino)

Datazione: sec. XIII fine/XIV inizio
Lingua/Dialetto: milanese
Tipologia testuale: prosa
Genere: letteratura didattica e/o religiosa


Tradizione dell'opera  
Tradizione diretta: manoscritti (8)
1. Bergamo, Biblioteca Civica Angelo Mai, MA 188 = Bg BC MA 188

Datazione: sec. XV prima metÓ


Ms. non esaminato direttamente


2. Bologna, Biblioteca Universitaria, 4213 = Bo BU 4213

Datazione: sec. XV seconda metÓ


Ms. non esaminato direttamente


3. Milano, Biblioteca Ambrosiana, Trotti 305 = Mi BA Trotti 305

Datazione: 1472


Ms. non esaminato direttamente


4. Milano, Biblioteca Ambrosiana, D 60 inf. = Mi BA D 60 inf.

Datazione: sec. XV prima metÓ


Ms. non esaminato direttamente


5. Milano, Biblioteca Ambrosiana, T 67 sup. = Mi BA T 67 sup.

Datazione: sec. XV


Ms. non esaminato direttamente


6. Modena, Biblioteca Estense, Italiano, 351 (giÓ alfa P 5 12) = Mo BE It. 351

Datazione: sec. XV prima metÓ


Ms. non esaminato direttamente


7. Oxford (Regno Unito), Bodleian Library, Canonici italiano, 256 = Oxford BL Can. Ital. 256

Datazione: sec. XV


Ms. non esaminato direttamente


8. Pavia, Biblioteca Universitaria, Aldini, 256 = Pv BU Aldini 256

Datazione: sec. XV prima metÓ


Ms. non esaminato direttamente


Indice della scheda


Storia della tradizione

Degli Innocenti 1979 per primo ha affrontato la complessa questione delle traduzioni in volgare italiano dell'Elucidarium di Onorio d'Autun, individuandone quattro: tre di esse sono tratte dal latino, mentre la quarta proviene da un versione francese (per la quale cfr. la relativa scheda).

Il primo volgarizzamento dal latino è rappresentato dal ms. Bg BC MA 188 (Bg1): si tratta di un Lucidario "ridotto", che presenta numerose quaestiones abbreviate e frequenti omissioni; il Prologo, inoltre, è un libero rifacimento del testo latino. Degli Innocenti ritiene che l'esemplare dell'Elucidarium usato dal traduttore vada ricercato all'interno di quel gruppo di manoscritti che, secondo la classificazione di Lefèvre 1954, contiene la versione breve dell'opera di Onorio.

Il secondo volgarizzamento è tràdito dal solo cod. Bo BU 4213 (Bo2), ed è più fedele al testo latino. L'esemplare utilizzato rientra in questo caso all'interno del gruppo III del Lefèvre.

Ancora al gruppo III del Lefèvre rimanda, infine, pure il terzo volgarizzamento, l'unico edito. Si tratta di una traduzione non completa, testimoniata fino alla q. III 63 da Mi BA T 67 sup. (MA1), e solo fino alla q. II 57 anche da Mi BA D 60 inf. (MA2), Mi BA Trotti 305 (MA3), Mo BE It. 351 (Mo1), Oxford BL Can. Ital. 256 (Ox3) e Pv BU Aldini 256 (Pv1) (essi, poi, dalla q. 76 alla fine seguono il volgarizzamento dal francese). Il volgarizzamento è stato pubblicato da Degli Innocenti 1984, che basa il proprio testo su MA1, testimone più completo e affidabile, registrando le lezioni degli altri cinque testimoni in apparato. Il testo conservato da MA1 è in milanese, e la traduzione - puntuale e precisa - per le sue caratteristiche ci riporta con certezza all'ambiente benedettino (si trovano, infatti, due quaestiones che affrontano il problema di coloro che escono dal monastero per farsi eremiti: cfr. Degli Innocenti 1984, p. 12). Secondo l'editore MA1, manoscritto del sec. XV, sarebbe testimone fedele (anche sotto l'aspetto grafico) di un originale duecentesco che già conteneva i testi raccolti nel codice Ambrosiano. Dato che Degli Innocenti ritiene  che il volgarizzamento possa essere stato fonte di alcuni passi della disputa de Sahtana cum Virgine e del Libro delle tre scritture di Bonvesin da la Riva (cfr. Degli Innocenti 1982b), la traduzione risalirebbe a prima del 1274. Molti dubbi tuttavia esprime in proposito Bertolini 1986, pp. 334-337, con osservazioni pertinenti (il volgarizzamento è comunque di certo anteriore al 1321: vd. Degli Innocenti 1979, pp. 287-288).

Indice della scheda


Bibliografia
Edizione/i di riferimento
Degli Innocenti 1984 =

L'«Elucidario». Volgarizzamento in antico milanese dell'«Elucidarium» di Onorio Augustodunense, a cura di M. Degli Innocenti, Padova, Antenore, 1984.


Bibliografia filologica
D'Agostino 2001 = Alfonso D'Agostino, La prosa delle Origini e del Duecento, in Ciociola 2001, pp. 91-135.

Degli Innocenti 1979 = M. Degli Innocenti, I volgarizzamenti italiani dell'«Elucidarium» di Onorio Augustodunense, in «Italia Medioevale e Umanistica», XXII (1979), pp. 239-318.

Degli Innocenti 1982a = M. Degli Innocenti, La tradizione manoscritta dei volgarizzamenti italiani dell'«Elucidarium» di Onorio Augustodunense, in «Studi Medievali», III s., XXIII (1982), pp. 193-229.

Altra bibliografia
Bertolini 1986 = L. Bertolini, Per l'Elucidario in antico milanese, in «Italianistica», XV (1986), pp. 327-337.

Bertoni 1921 = G. Bertoni, Il Lucidario italiano, in Id., Studi su vecchie e nuove poesie e prose d'amore e di romanzi, Modena, Orlandini, 1921, pp. 241-251.

Degli Innocenti 1982b = M. Degli Innocenti, L'«Elucidarium» o l'«Elucidario» in antico milanese fonte di Bonvesin da la Riva?, in «Italia Medioevale e Umanistica», XXV (1982), pp. 125-149.

Indice della scheda